Project Description

Emanuele Misuraca

Emanuele Misuraca nasce a Palermo nel 1996 e dimostra fin dalla tenera età un’innata  predisposizione per la musica; inizia la sua carriera concertistica all’età di 11 anni. Nel Giugno  del 2016 consegue la laurea magistrale in pianoforte col massimo dei voti e lode presso il  conservatorio G.Verdi di Milano sotto la guida del M. Vincenzo Balzani.  

Partecipa a diversi concorsi nazionali ed internazionali classificandosi sempre tra i primi posti.  Nel 2010 si aggiudica il primo premio assoluto al concorso internazionale Euterpe (BA) dove  la giuria, presieduta dalla celebre pianista Lya De Barberiis, gli assegna il premio Euterpe e il  premio della critica. Nello stesso anno si aggiudica anche il primo premio al concorso Pia  Tebaldini svoltosi a Brescia e al concorso A.M.A. Calabria. 

Ha registrato negli studi di Radio Classica a Milano musiche di Chopin e Rachmaninoff andate  in onda nelle trasmissioni “Ultimo Grido” e “Il Pianista”. Ha vinto il premio Monterosa Kawai  e il primo premio al concorso” Young Talents with orchestra città di Barlassina” e il premio  pianistico internazionale “Mozart” di Roma.  

Svolge un’intensa attività concertistica per diverse associazioni musicali nazionali ed  internazionali e frequenta master class di alto perfezionamento pianistico con maestri come  Leonel Morales, Vsevold Dworkin, Siavush Gadjiev, Reid Smith e Shuku Iwasaki. Ha  debuttato presso il Winer Konzertaus di Vienna eseguendo il concerto per pianoforte e  orchestra K 491 di Mozart, sotto la direzione di Tiziano Duca. Sotto la guida del maestro  Ovidio Balan esegue invece il concerto n. 1 di Franz Liszt, riscuotendo un enorme successo.  Nel Marzo del 2015 si aggiudica il primo premio del “Premio del Conservatorio” G. Verdi di  Milano, vincendo a sua volta diversi concerti per tutto l’anno 2016. La stessa estate viene  invitato a rappresentare lo stesso conservatorio al padiglione Ungheria di Expo; il concerto  verrà seguito in diretta televisiva dall’Ungheria e dalle città di New York, Toronto e Tokyo.  

Nel Luglio del 2016 entra a far parte del cast del film Disney “Come diventare grandi  nonostante i genitori”, con la regia di Luca Lucini; nel film ha interpretato il ruolo di Davide.  Successivamente nel 2017 ha avuto l’opportunità di comporre le musiche della colonna sonora  del documentario “Mexico” il quale è stato premiato come miglior documentario al festival di  Torino. Nello stesso anno ha preso parte al cast de “Il cacciatore”, serie televisiva con la regia  di Stefano Lodovichi e Davide Marengo andata in onda su Rai 2, interpretando il ruolo di  Saverio Barone. Nel 2018 è entrato a far parte del cast della serie televisiva di Rai 1 “La  compagnia del cigno” di Ivan Cotroneo, nella quale interpreta il ruolo di Domenico, uno dei  sette ragazzi protagonisti. Nel novembre dello stesso anno ha l’opportunità di suonare ad un evento organizzato da Papa Francesco in occasione del Sinodo sui giovani 2018. 

Nel Novembre del 2019 si aggiudica a Roma il premio “Excellentissimus” ricevuto dalle mani  del mastro Ennio Morricone e nel Gennaio 2020 inizia le riprese della seconda stagione de “La Compagnia del cigno” che andrà in onda nel Marzo 2021.